Print Friendly, PDF & Email

ETIOPIA

 

La variante Omicron è arrivata anche in Etiopia!

Stando ai dati riportati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità da gennaio 2020 ad oggi si contano circa 468.495 casi confermati di COVID-19 e si registrano 7.446 morti [WHO]. L’Etiopia è uno dei paesi più problematici in tema di campagna vaccinale. Il numero di dosi somministrate è nettamente inferiore rispetto alla popolazione. Si calcola la somministrazione di circa 9,55 dosi per 100 abitanti.

Il paese è in crisi non solo da un punto di vista sanitario. La sicurezza dei bambini è compromessa anche dal frequente scoppio di guerre locali che rendono l’Etiopia un posto pericoloso in cui vivere e crescere. La nostra referente italiana Suor Rosaria, fondatrice del centro “Maria nostra Madre” a Gubrye è un faro di luce per molti bambini del villaggio. Grazie alla sua attività il centro provvede alla somministrazione di circa 150 pasti giornalieri. L’attività di mensa e il forno permettono di garantire almeno un pasto ad ogni bambino. Inoltre, nel centro continua la promozione della formazione delle madri, con corsi di inglese e di cucito e con l’organizzazione di attività ludiche ed educative per i bambini.

Siamo felici di comunicarti che la costruzione del pozzo ha permesso l’accesso ad acqua potabile pulita per molti bambini. Nonostante ciò, Suor Rosaria ci lancia il suo grido di aiuto! Il centro ha bisogno del tuo supporto per poter continuare la sua attività in questo momento così difficile. Ci teniamo a condividere con te un video speciale dove Suor Rosaria racconta la vita di comunità al centro.

Guarda il video qui!