Italia, Fondazione Tuendelee: Tra ri-partenze e nuovi arrivi.
Print Friendly, PDF & Email

La Fondazione Tuendelee Onlus nasce nel 2003 come “Progetto Italia” di Aleimar. Nata originariamente come luogo di accoglienza per mamme in difficoltà, la Fondazione ha ampliato il suo impegno, andando a toccare con mano nuove realtà e legandosi sempre più al territorio in cui opera. Una delle nuove forme del nostro impegno è il progetto di Housing Sociale con cui accogliamo famiglie, in continuo aumento, esterne al centro e che versano in estreme condizioni di fragilità economica e sociale. L’obiettivo ultimo è di aiutarle a recuperare autonomia, autostima e speranza per il futuro. Ed è proprio da questi progetti che arrivano buone notizie!

Per i progetti Housing della Fondazione, il periodo appena trascorso è stato pieno di saluti. Uno degli ultimi nuclei familiari “storici” infatti ha finalmente trovato la possibilità di ricominciare. Dopo tanto tempo e tanto impegno i genitori sono riusciti a ritrovare una stabilità lavorativa. La perdita del lavoro e la difficoltà nel trovarne uno nuovo sono due dei problemi principali delle famiglie che ci chiedono aiuto. Quando entrambi i genitori si trovano senza un lavoro l’intera famiglia spesso perde non solo ogni fonte di sostentamento, ma anche la speranza e la forza di andare avanti. Per questo nasce il nostro progetto, per dare a queste famiglie la speranza ed aiutarle a rimettersi in piedi partendo da un luogo accogliente da cui ricominciare. E così è stato per la nostra famiglia che ora ha finalmente trovato una sistemazione autonoma!

E’ stato triste vederli partire. Il tempo trascorso passato insieme è stato bello e difficile allo stesso tempo ma loro, con il calore che trasmettono, sono sempre riusciti a portare in casa il sole luminoso dell’Africa più profonda. Siamo felicissimi per loro e non possiamo che augurargli la pace e la felicità per cui hanno lottato e continueranno a lottare ogni giorno! Ma come loro sono tante le famiglie che ci chiedono aiuto e il nostro impegno non può fermarsi un attimo!

Il tempo quindi di fare un ultimo incontro insieme e davanti alle nostre porte si sono già presentate due famiglie nuove, con storie diverse ma con una cosa in comune: la sensazione di essere approdate, dopo un mare molto mosso, in un anfratto di terra più ospitale, dove potranno, con il tempo, ripartire insieme ai loro figli.