Viaggio Solidale Malawi: Viaggi improbabili e Pizza!
Print Friendly, PDF & Email

Un nuovo Aggiornamento dai nostri amici Marco, Miriam, Andrea e Davide!

Tra momenti di svago e nuovi incontri, ecco cosa ci raccontano:

“Continua la nostra avventura in Malawi! La giornata di venerdì è stata interamente dedicata al progetto Camminiamo Insieme e alla visita della realtà di Tiyende Pamodzi. Accompagnati da Eric abbiamo prima fatto il punto sulle attività che Marina e i suoi volontari conducono a Namwera, poi abbiamo fatto il giro dei villaggi per incontrare i bambini sostenuti attraverso l’adozione a distanza. Si tratta di bambini con gravi disabilità che senza il contributo dei benefattori sarebbero costretti alla solitudine e all’emarginazione. Abbiamo toccato con mano quanto di importante si stia facendo per loro e come ogni euro investito in questo progetto abbia permesso miglioramenti considerevoli per le loro condizioni di salute e sociali. Le difficoltà sono tante, ma i volontari tengono duro e continuano a girare i villaggi tre volte a settimana per monitorare lo stato di circa 300 pazienti seguiti.

Dopo un weekend di relax ed esperienze culturali/ambientali, lunedì la sveglia è suonata alle 5.15. Ci aspettavano i due pullman del centro St John per accompagnarci in giro per i villaggi a prendere i bambini che frequentano l’asilo. Un viaggio che per un occidentale è difficile da comprendere anche dopo averlo vissuto: 100 bambini stipati laddove ce ne starebbero 30, però è l’unico modo per evitare alle famiglie di fare 20 chilometri a piedi e, di conseguenza, incentivarli a mandare i figli a scuola.

 

Martedì, invece, abbiamo incontrato di nuovo l’infermiera Edda al centro nutrizionale per vedere l’attività che viene svolta all’interno della struttura. Anche in questo caso l’infermiera ci ha tenuto a renderci protagonisti delle attività di screening chiedendoci di aiutarla nella misurazione del diametro del braccio, nella pesatura e nella verifica dell’altezza prima di distribuire le razioni di cibo supplementari. Nel pomeriggio, invece, abbiamo voluto ripagare gli amici del Malawi dell’ospitalità che stanno dimostrando nei nostri confronti: così abbiamo cucinato otto teglie di pizza, apprezzata da tutti i volontari del centro Saint John.”

Non ringrazieremo mai abbastanza i nostri amici per l’impegno e l’amore che stanno dimostrando nei confronti dei nostri bambini e non vediamo l’ora di leggere altri racconti della loro esperienza.

Parti anche tu con noi per un viaggio solidale in uno dei nostri paesi! Scopri come sulla nostra pagina dedicata!