Il diario “Congo 2018”di Valentina Bolchini
Print Friendly, PDF & Email

23 giugno
Dopo aver raccolto tutto il necessario (e dopo giorni di impacchettamenti e valigie) siamo arrivati al grande giorno, le bambine ci aspettano!
“ Partiamo in quattro, tre viaggiatori missionari esperti e me che esperta non lo sono proprio ma che spero di recuperare con l’entusiasmo. La voglia di arrivare è così tanta che dopo quasi 20 ore di viaggio quasi non si sente la stanchezza perché ad aspettarci e a darci uno stupendo benvenuto ci sono tutte le bimbe e le ragazzine di Casa Laura.
I canti di benvenuto e i balli sono bellissimi ed emozionanti, anzi a qualcuno è proprio scappata una lacrimuccia.
Oggi la giornata è stata abbastanza intensa quindi passiamo il pomeriggio e la sera alla missione facendo foto, facendoci fare treccine (per chi può) e godendoci la spontaneità e la gioia di queste ragazzine.

24 giugno
La prima cosa fondamentale di oggi è fare la spesa perché abbiamo promesso alle suore di far assaggiare loro la pizza, si fidano delle mie capacità culinarie a loro rischio e pericolo!
I ritmi africani sono proverbiali quindi la spesa ci ha occupato fino all’ora di pranzo ma poi ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo cominciato a separare le varie cose portate in regalo dall’Italia e poi finalmente si gioca con le ragazze!
Basta una calza arrotolata per fare una palla e prendere tutti a palla prigioniera e basta un telefono per fare foto e filmati a tutte le amiche!
Domani ci aspetta un’altra giornata di spacchettamenti al container che abbiamo spedito ad aprile.

25 giugno
Che giornata!
Stamattina abbiamo recuperato e separato le cose spedite con il container iniziando a consegnare il materiale ai vari progetti. Il pomeriggio invece ci siamo divisi.. Gli uomini si sono dedicati all’idraulica con lavoretti vari e soprattutto installando le lavatrici recuperate in settimana, io e Franca invece abbiamo finalmente giocato a basket con il gruppo delle piccole! Cavolo che brave! Ci siamo divertite un sacco, e stasera per festeggiare PASTA!

28 giugno
Oggi siamo andati a visitare il centro per disabili di madame Magui. In tutto il Congo sono solo due e questo accoglie 189 disabili tra mentali e fisici, maschi e femmine. Il tutto con una cura e un’attenzione a persone e ad attrezzature che avrebbe moltissimo da insegnare, inoltre ci ha permesso di conoscere una realtà unica in cui ogni sorriso vale tantissimo!

Prima di rientrare poi ci hanno accompagnato a vedere la fabbricazione dei mattoni dalla terra recuperata dai termitai. Questi ragazzi sono così bravi da riuscire a produrre circa 4000 mattoni al giorno.

 

 

 

 

 

 


29 giugno
Lavori in casa quest’oggi. Momento di riunioni per Francesco, Gianni invece si è dedicato all’impianto idraulico mentre Sandra alle lavatrici. E io ovviamente alla cucina! Oggi crostata e di nuovo pasta al sugo visto che è stata tanto apprezzata. Le ragazze invece hanno finalmente terminato il lavoro tra i campi e sono tornate stremate ma gasatissime. Questa sera vi lascio poche foto ma un video della stupenda Miriam che ha un dono speciale per il canto.

30 giugno
Che giornata intensa! Partenza alle 8 per un’altra gita fuori porta, questa volta al paese di Sambwa un abitato senza elettricità ad una 40ina di chilometri da Lumbumbashi ma che sono circa 1ora e 30 di buche sassi e sabbia. Lo scopo del viaggio è stata la messa in posa e l’attivazione dei pannelli solari donati dai sostenitori per la comunità di suore agostiniane che gestisce un centro medico, una scuola e un internato
Abbiamo approfittato per consegnare le macchine da cucire a pedale raccolte in Italia per sostituire quelle a manovella con cui le ragazze imparano il mestiere di sarta e il latte in polvere e gli integratori alimentari fondamentali per il progetto malnutrizione.
E poi i bambini! Tantissimi bambini che ci seguivano ovunque sempre speranzosi di ricevere biscotti o caramelle
Ora tornati stanchi ma soddisfatti ci dedichiamo al sano relax.

 

 

 

 

 

 

1 luglio
Giornata di festeggiamenti e saluti. Abbiamo approfittato della domenica per festeggiare insieme alle nostre ragazze con un ottimo pranzo  e a seguire un piccolo spettacolo e regali per tutte! Che gioia ricevere una maglietta o il saluto e il regalo di un amico italiano che ha pensato proprio a te. E poi gioielli e profumi che sono stati donati con gioia e ricevuti con ancora più entusiasmo da tutte le ragazze. All’ora di cena è stato bellissimo vedere i vari regali sfoggiati con orgoglio.
E questa sera ci hanno salutato due delle nostre ragazze che vanno in vacanza, ospitate a casa di una ex-ospite di Casa Laura che non ha dimenticato la gioia che può dare un gesto come questo.
Grazie a lei, grazie Aleimar e grazie a chi si è impegnato con noi per raccogliere i piccoli doni che hanno reso felici le bambine e ragazze di Casa Laura.

4 luglio
In questi ultimi giorni gli impegni sono stati tanti e diversi, le giornate a nostra disposizione stanno per finire come in ogni viaggio e quindi sono cominciate le corse alle ultime cose. Sono però riuscita a ritagliare il tempo per andare a vedere una partita per la qualificazione della coppa Congo femminile… A cui però non si è presentata la squadra avversaria! Ma come si dice… È il Congo!
Le bambine che stanno partendo per le vacanze sono molte e ogni giorno ne salutiamo qualcuna in più

5 luglio
Oggi abbiamo conosciuto le future ospiti di Maison Laura, che raggiungeranno le altre bimbe a settembre. Arrivano da situazioni molto difficili come tutte le nostre ragazze ma ci sono sembrate fin da subito in gamba e pronte al divertimento
Abbiamo anche visitato alcune ragazze seguite dal sostegno a distanza e per finire pizza! Le più grandi mi hanno aiutato a prepararla mentre le piccole se la sono solamente gustata!

7 luglio
E’ il momento del ritorno: Ciao Bimbe, ciao Congo, alla prossima volta, aspetterò il momento con voi tutti nel cuore!