Congo: tutti gli aggiornamenti di luglio
Print Friendly, PDF & Email

Carissimi amici, sono da poco rientrato, assieme ad altri tre volontari (Valentina, Franca e Gianni), dall’annuale viaggio di monitoraggio in Congo,  durante il quale siamo riusciti a visitare i nostri progetti e soprattutto ad incontrare le ragazze di Casa Laura e le suore che la gestiscono.
Innanzitutto vorrei rassicurarvi sulla situazione sanitaria. Come ricorderete gli avvisi sulla presenza del virus Ebola erano preoccupanti, in realtà nella zona di Lubumbashi, fortunatamente, non c’è questa emergenza. La situazione politica del Paese invece è in una fase di apparente “tregua”, in attesa che l’attuale presidente si pronunci sulla sua eventuale candidatura alle prossime elezioni previste per ottobre.
A Casa Laura la situazione è tranquilla; tutte le ragazze che sosteniamo sia  quelle che vivono nel Centro sia le esterne che vivono in famiglia, godono di buona salute. La scuola, per la maggior parte di loro, é terminata positivamente, un’alta percentuale infatti è stata promossa, ed almeno una decina di loro sono tra le prime delle rispettive classi: ciò fa onore alle ragazze e anche alle suore che le seguono con tanta dedizione.
Sono state parecchie le attività che abbiamo potuto svolgere durante il nostro soggiorno a Casa Laura e che hanno dato un impulso positivo ai nostri progetti. Abbiamo potuto distribuire tutto il materiale spedito con il container, in particolare le macchine da cucire a pedali donate alla scuola di cucito delle suore Agostiniane a Sambwa, (il villaggio è senza corrente elettrica!). Abbiamo installato le lavatrici alla Maison Laura e distribuito gli zaini, il materiale di cancelleria per la scuola e l’abbigliamento. Abbiamo inoltre consegnato materiale sanitario e latte destinato ai bimbi malnutriti del villaggio di Sambwa. Anche il Centro Balou per disabili ha beneficiato di materiale scolastico e vestiario, mentre il nostro volontario Gianni ha dedicato le sue energie e il suo lavoro alla manutenzione del Centro, in particolare all’impianto idraulico ed elettrico che necessitavano di urgenti interventi. Anche l’impianto fotovoltaico avrebbe una grande necessità di essere rinnovato, per questo lanciamo un appello ai nostri sostenitori e speriamo di poterlo realizzare quanto prima.
A proposito di impianti: durante il viaggio siamo finalmente riusciti ad installare l’impianto fotovoltaico che avevamo inviato circa due anni fa a Sambwa e per ragioni tecniche e di sicurezza era rimasto in stallo.
Al villaggio di Kafubu abbiamo assistito alla raccolta del mais nel campo dedicato esclusivamente al fabbisogno della Maison Laura. Il progetto è stato avviato l’anno scorso e verrà mantenuto anche per quest’anno.
Concludo con i miei più sinceri ringraziamenti a tutti voi che ci permettete con le vostre generose donazioni di sostenere tutte le nostre ragazze  e un invito, a prendere parte al prossimo viaggio, perché penso sia un’esperienza incredibile che trasforma la percezione delle cose e ci fa diventare davvero protagonisti di una realtà che non può essere descritta ma va vissuta per poter essere compresa fino in fondo!

Francesco Moroni – responsabile Congo

Leggete il diario di Valentina una dei volontari che mi hanno accompagnato in questo viaggio, vi farà vivere con noi le emozioni che le ragazze ci regalano sempre.