Un pasto caldo
Print Friendly, PDF & Email

Un pasto caldo

Eritrea / Ambiente e sviluppo

In Eritrea l’80% della popolazione rurale e il 20% di quella urbana non hanno accesso all’elettricità e la biomassa (costituita da legna, sterco essiccato e scarti agricoli) rappresenta ancora il 95% del combustibile nei villaggi. Il continuo degrado del territorio, costringe donne e i bambini, addetti alla raccolta della legna, a percorrere lunghe distanze per l’approvvigionamento. A tutto ciò si aggiunge l’elevata presenza di fumo nelle cucine che sottopone a gravissimi rischi di malattie respiratorie e agli occhi.

Il progetto “Un pasto caldo” intende far fronte a tale problema attraverso la realizzazione di forni ecologici mogogò. Il mogogò è il forno tradizionale eritreo, con il quale si cucina l’engera, vale a dire la focaccia a base di cereali misti, che rappresenta l’alimento giornaliero di gran parte della popolazione, non solo rurale. Il progetto garantisce un maggior rendimento energetico dei forni, il che comporta minor consumo di legna, minore deforestazione e minore erosione del suolo e maggior controllo del prezzo della legna. La canalizzazione del fumo previene molte malattie respiratorie e agli occhi e la più facile accensione evita l’utilizzo di kerosene, costoso e pericoloso soprattutto per i bambini, dato che la fiamma libera è a livello del pavimento ed è spesso causa di scottature. Vengono fornite, inoltre, istruzioni sul modo di utilizzo del mogogò e sugli eventuali interventi di manutenzione.

Obiettivo del progetto
  • Ridurre il consumo di legna del 50%;
  • Ridurre i tempi di cottura dei cibi tradizionali;
  • Ridurre l’inquinamento domestico;
  • Migliorare le condizioni igieniche delle case;
  • Garantire l’auto gestione e il controllo del mogogò da parte del comitato del villaggio.
Beneficiari del progetto
  • 30 famiglie nei villaggi rurali coinvolti.

Cosa puoi fare tu
  • €50: puoi contribuire all’acquisto di un mogogò da donare ad una famiglia;

  • €200: puoi acquistare un mogogò da donare ad una famiglia.

Sostieni questo progetto!








Quanto vuoi donare?

Vuoi che la tua donazione sia periodica?

In che modo preferisci pagare?

versamento RID:

Codice IBAN
Intestatario del Conto

versamento bancario:
Banca Prossima (Gruppo Intesa SanPaolo)

IBAN: IT69U0335901600100000100565

BCC Milano
IBAN: IT18N0845333402000000050023

bollettino postale:
c/c Postale n° 29095205 intestato a Gruppo Aleimar onlus

 

Tutte le donazioni sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi (legge 80 del 14/5/05)

Confermo il mio libero, consapevole, informato e specifico consenso al trattamento, anche con strumenti informatici e/o telematici, dei dati personali ai fini del punto c) sopra elencato (tenervi informati sulle nostre attività e proporvi nuove iniziative)
sino

Ai fini del punto d) sopra elencato (elaborazione dei dati personali, anche in modo automatizzato, al fine dell’invio mirato di proposte di nuove iniziative)
sino