Casa Moringa

Casa Moringa

Benin / Protezione del bambino

Nel villaggio di Tanguietà, situato a 25 km da Natitingou, si trova la sede di un’importante struttura ospedaliera missionaria gestita dalla congregazione dei Fatebenefratelli: l’Ospedale Saint Jean de Dieu. La situazione culturale e sanitaria di questa zona è preoccupante, le donne sono soggette a frequenti decessi causati dal parto o sono portatrici di malattie croniche evolutive. Tutto ciò comporta molto spesso l’abbandono dei neonati o il loro allontanamento dal nucleo familiare, con grave rischio di malnutrizione. “Casa Moringa” è stata costruita accanto all’ospedale St. Jean de Dieu dei Fatebenefratelli grazie al sostegno del nostro volontario Piero Buffa, chirurgo pediatrico dell’ospedale Gaslini di Genova. Piero ha apportato il proprio contributo collaborando con lo staff medico locale e offrendo un mese di volontariato all’anno. La casa famiglia viene gestita dall’organizzazione locale ECLIPSE—Benin, che accoglie 10 bambini al di sotto dei 5 anni e figli di donne detenute nel carcere di Natitingou. I bambini accolti vengono nutriti, educati, istruiti e sottoposti a periodici controlli sanitari durante tutto il periodo di permanenza, evitando così l’emarginazione. Sono assistiti a tempo pieno da una “maman” qualificata e da una o più collaboratrici, sotto la supervisione di una assistente sociale. Garantendo pasti regolari, un’adeguata offerta formativa, cure mediche e un ambiente familiare, il centro diventa per tutti i bambini un luogo sereno in cui crescere. A causa delle continue richieste di aiuto la “Casa Moringa” necessita di un miglioramento e di un’accurata manutenzione.

Obiettivo del progetto
  • Promuovere il Diritto a una casa, a una famiglia, alla salute, all’istruzione e al gioco.
  • Accogliere bambini orfani, abbandonati o in grave stato di necessità.
  • Migliorare l’apporto nutrizionale e aumentare l’offerta educativa ai bambini sia ospiti della struttura che al momento del reinserimento in famiglia.
Beneficiari del progetto
  • Bambini orfani di madre o di entrambi i genitori.
  • Bambini in grave situazione d’indigenza o in grave carenza di accudimento.
  • Bambini assoggettati a maltrattamenti.
  • Figli di donne detenute nel carcere di Natitingou, al di sotto dei 5 anni.
  • Famiglie di bambini in grave situazione economica e finanziaria.

Sostieni questo progetto!








Quanto vuoi donare?

In che modo preferisci pagare?

versamento RID:

Codice IBAN
Intestatario del Conto

versamento bancario:
Banca Prossima (Gruppo Intesa SanPaolo)

IBAN: IT69U0335901600100000100565

BCC - Credicoop Cernusco S/N
IBAN: IT65F0821433400000000050023

bollettino postale:
c/c Postale n° 29095205 intestato a Gruppo Aleimar onlus

 

Inviando questo modulo automaticamente do consenso al trattamento dei dati:
Informativa ai sensi del D. Lgs 196⁄2003

Tutte le donazioni sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi (legge 80 del 14/5/05)