Alla luce del sole
Print Friendly, PDF & Email

Alla luce del sole

Eritrea / Ambiente e sviluppo

In Eritrea vi è una sola centrale termoelettrica di cui usufruiscono le maggiori città, mentre nei villaggi rurali l’energia elettrica arriva raramente e in maniera discontinua. Problemi di manutenzione degli impianti di generazione, mancanza di gasolio per alimentarli, economie nella gestione, fanno sì che l’energia sia disponibile in rete solo per meno del 30% del tempo giornaliero e talvolta manchi del tutto per parecchi giorni.

Le suore Figlie di Sant’ Anna gestiscono cinque ambulatori nei villaggi dove svolgono attività anche di notte, soprattutto per assistere le partorienti. Gestiscono inoltre tre case d’accoglienza per le orfane nelle città dove l’energia elettrica è necessaria per le normali attività domestiche e per lo studio alla sera. La mancanza di energia elettrica rende dunque molto difficoltoso il lavoro delle suore negli ambulatori e nelle case di accoglienza delle orfane. Grazie al progetto “Alla luce del sole, cooperando con le suore Figlie di Sant’Anna, desideriamo installare degli impianti fotovoltaici presso ogni ambulatorio e casa d’accoglienza, al fine di garantire il fabbisogno di luce ed energia elettrica necessario per lo svolgimento delle attività. E’ stato scelto un installatore italiano d’impianti fotovoltaici, che vanta una ventennale esperienza in Africa e ottime referenze. E’ stato disposto un impianto standard per tutti i centri d’utilizzo, così da garantire l’impiego delle stesse attrezzature e facilitare le future manutenzioni. Il materiale viene spedito in un container e il montaggio viene messo a punto da personale locale, addestrato da un tecnico italiano. Il permesso d’importazione è già stato rilasciato dal Ministero dell’Energia Eritreo e si prevede l’avviamento dell’impianto entro sei mesi dal raggiungimento della disponibilità finanziaria per l’acquisto.

Il progetto è in parte sostenuto dal contributo di Fondazione Nexans, nell’ambito dell’iniziativa “Venir en pleine lumière”.

Obiettivo del progetto
  • Garantire luce ed energia elettrica ai centri di accoglienza per orfane e agli ospedali, evitando così di dover ricorrere a generatori o alle costose lampade a petrolio per l’approvvigionamento di energia.
Beneficiari del progetto
  • Cinque ambulatori dei villaggi di Abo, Akrur, Tokonda, Zagher e della città di Mendefera;
  • Tre case d’accoglienza per le orfane nelle città di Asmara e Keren;
  • Gli abitanti delle comunità dei villaggi interessati.

Sostieni questo progetto!








Quanto vuoi donare?

Vuoi che la tua donazione sia periodica?

In che modo preferisci pagare?

versamento RID:

Codice IBAN
Intestatario del Conto

versamento bancario:
Banca Prossima (Gruppo Intesa SanPaolo)

IBAN: IT69U0335901600100000100565

BCC - Credicoop Cernusco S/N
IBAN: IT65F0821433400000000050023

bollettino postale:
c/c Postale n° 29095205 intestato a Gruppo Aleimar onlus

 

Inviando questo modulo automaticamente do consenso al trattamento dei dati:
Informativa ai sensi del D. Lgs 196⁄2003

Tutte le donazioni sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi (legge 80 del 14/5/05)