LIBANO: il numero di rifugiati supera la popolazione locale

La situazione economica del paese è ancora molto critica, da quando è stata persa una delle maggiori fonti di reddito del Libano, ossia il turismo, a causa del degrado e degli scontri che si sono verificati negli ultimi due anni. Se a questo aggiungiamo il fatto che il numero totale dei rifugiati nel paese ha raggiunto i 2 milioni, contro i 4 milioni di popolazione di origine libanese, possiamo comprendere come la competizione tra essi, soprattutto nella fascia a basso o nullo reddito, sia sempre più ferrata, per accaparrarsi i lavori più umili e sempre più sottopagati, data la richiesta altissima.
Un timido spiraglio positivo arriva invece dai nostri referenti locali che fanno sperare in qualche miglioramento nella situazione generale e di conseguenza alla possibilità di una vita più serena per la popolazione locale. Ci raccontano che la sicurezza è notevolmente aumentata e, dopo due anni senza presidente, finalmente un nuovo presidente è stato eletto e questo ha permesso, negli ultimi mesi, di vivere senza bombardamenti o atti estremi, che erano la quotidianità fino a poco fa.